‘Non fatemi regali, per favore’

Si inizia col voler finalmente riordinare la casa, si capisce che per farlo bisogna mettere ogni cosa al suo posto, e quindi trovare un posto a tutte le cose che non lo hanno, e quindi ci è chiaro che abbiamo troppe cose. E allora (faticosamente, a volte dolorosamente) si inizia a svuotare la casa. Il processo evolve strada facendo: se l’obiettivo iniziale è la casa sistemata, man mano che si prosegue nasce e si rafforza l’esigenza di vedere spazi liberi, togliere mobili, andare verso l’essenziale.

Si svuota il frigo, si svuotano gli armadi, le librerie, le pareti, ecc.

Arrivano i saldi e ti rendi conto che gli stivali neri col tacco alto non sono più così necessari (li hai rossi, marroni, in cuoio naturale: possono bastare!), e che non hai nemmeno voglia di andare a comprare il trapuntino nuovo per il divano (puoi foderare quello che hai già!) e che no, al tuo bagno non servono contenitori per le mensole, perchè hai tolto anche le mensole 🙂

Poi una domenica (ieri) ti trovi a pranzo con amici che non sei riuscita a vedere per Natale, e torni a casa con due grandi borse piene di regali: tutti oggetti che forse fino a qualche tempo fa desideravi, ma di cui oggi non hai più assolutamente bisogno.

(fortuna che i miei amici non sanno che tengo questo blog. Dovrò dirlo con più convinzione, però, che non voglio regali)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in decluttering, riflessioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a ‘Non fatemi regali, per favore’

  1. Stefania ha detto:

    Hai proprio ragione io abolirei tutti i regali! per lo più sono cose inutili che ti riempiono casa e che neppure utilizzi. Quest’anno ho ricevuto in regalo creme, bagnischiuma etc..ma insomma, mi sono detta, ancora non sanno che queste cose io le produco da me e son di una qualità davvero superiore?????? ovviamente ho poi donato questi regali a chi sapevo li poteva apprezzare più di me…anche io per il prossimo anno dovrei essere più esplicita in tema di regali…MA NON SI POSSONO ABOLIRE DEL TUTTO?
    Ste

    • Si possono fare un sacco di regali a basso/nullo impatto ambientale, economico e di ingombro. Tu che sei un’esperta di autoproduzione sai benissimo che regalare oggetti utili è la cosa migliore, assieme al regalare *azioni* (ti lavo la macchina, ti preparo un maglione ai ferri come lo vuoi tu, ti cucino il tuo piatto preferito, ecc) che hanno il valore aggiunto del tempo dedicato ‘proprio a te’. I regali pro forma invece sì, vanno proprio aboliti!

      • carla ha detto:

        Sono anni che cerco di far capire sta cosa ai miei amici ma niente. Ho proposto una mega cena tutti insieme dove ognuno paga il suo è festeggiamo tutti insieme, è stata bocciata….
        Il regalo si fa solo ai bimbi.loro se lo aspettano e non glielo puoi negare.
        Quest’anno inizio da giugno a rompere col fatto che non si fanno regali agli adulti. Oltre a non avere cianfrusaglie in casa sai quanto stress elimini

      • Già, lo stress. Vorrei fosse la voce su cui ho ‘risparmiato’ di più, nel bilancio che farò a fine anno. Fare dei regali significa chiedersi continuamente di cosa potrà aver voglia e bisogno quella persona, col rischio, comunque, di non azzeccarci, e buttare tempo e soldi per qualcosa di inutile. Condivido l’idea di eliminare i regali tra adulti. In azienda abbiamo un’adozione a distanza finanziata proprio coi soldi dei pensierini di compleanno… anzichè comprare fiori o inutilità, li mettiamo nel fondo per garantire alla nostra bimba filippina un altro anno scolastico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...