Settimana n. 23: il control journal, o diario di bordo, o centro di comando

Immagine

I non iniziati penseranno ad un linguaggio in codice. In realtà sto parlando di qualcosa tanto semplice quanto importante, ovvero lo strumento che permetta di tenere sotto controllo tutte le scadenze, gli impegni e le necessità di una normale famiglia (sia essa composta da una o x persone).

Ho avuto modo di dirlo in altri post: l’esistenza e quindi la costruzione di questo strumento si è rivelato fondamentale per il mio graduale passaggio dallo status di (casalinga) derelitta (‘deragliata’, direbbe Marla) a quello di (casalinga) consapevole.

Ok, ma di cosa sto parlando? Può essere un calendario, un’agenda, questo e quello, e anche molto di più. E’ anche il luogo fisico in cui si conservano e gestiscono le scartoffie (es. un cassetto o un raccoglitore), gli indirizzi, le scadenze, gli impegni, la lista delle cose da fare, da comprare, da eliminare, i compleanni degli amici, il menu, le ricette, i regali fatti e ricevuti, e un’infinità di altre cose ancora. E poi, fondamentale in una famiglia, la suddivisione dei compiti, perchè, come diceva mio papà quand’ero piccola, ‘in tutti si fa tutto’

ImmagineIo ho scelto di costruirmi semplicemente il Control Journal, come suggerito da FlyLady, e devo dire che non sono in grado di mostrarvelo, essendo ancora poco fotogenico. Ho capito benissimo a cosa serve, ho finalmente imparato ad usarlo, ma non l’ho ancora reso sufficientemente accettabile dal punto di vista estetico.

Vi dico cos’è, allora. Un normale raccoglitore in cui, per iniziare, avevo scritto le mie routines quotidiane (quella del mattino, quella del pomeriggio e quella serale), ovvero la lista di abitudini da seguire tutti i giorni. Va da sè che questa lista si è modificata nel corso dei mesi, ed è ancora variabile. Ho poi stampato le migliori pagine dal sito di FlyLady, tutto quello che mi poteva essere utile, o che mi serviva per capire come gestire i lavori di casa. Altre pagine sono dedicate alle pulizie settimanali, mensili, di tanto in tanto, e così via. Ho preso anche un organizer settimanale (infilato in una busta trasparente coi fori, così sta agganciato al raccoglitore), e lì dentro segno tutto-ma-proprio tutto, dal controllo del dentista ad aprile, all’assicurazione dell’auto a dicembre, passando per la pulizia del frigo o sotto il lavello (date che, ovviamente, ho stabilito io). Ho tutti i numeri di telefono possibili, indirizzi, info utili. Sono stampe dal telefono, dal pc, fotocopie, ritagli di giornale ecc, e questo spiega perchè sia sì molto utile, ma ancora poco presentabile. Ho poi una serie di post it nuovi, in vari colori, e una bustina con matita, evidenziatore, penna, pennarello rosso verde e blu.

Tutto questo sta nella mia borsa, anche se di solito tengo con me solo l’organizer.

Per onor di verità dico che segno gli appuntamenti anche sullo smartphone, ma trovo che la versione cartacea mi sia più utile, proprio perchè sta diventando un collettore di tutti quel che mi può servire. Ho preso un’abitudine banale, ma che per me era inarrivabile: prima di fissare un impegno verifico di non averne altri che si sovrappongano. Lo so che sembra ovvio, ma sapeste quanto ci ho messo per arrivare a questo risultato…

Per chi volesse qualche idea in più  sul commander center, ecco qui un buon link.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 52 settimane, flylady, organizzazione domestica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Settimana n. 23: il control journal, o diario di bordo, o centro di comando

  1. hwtania ha detto:

    anche io ho creato il mio planner. non è proprio il control journal di flylady ma lo scopo è lo stesso. C’è l’elenco del progetto 52settimane, la routine delle pulizie, la to do list mensile, il blog planner. Per gli impegni giornalieri uso un planner settimanale a parte.

  2. Chiara ha detto:

    Mi sto domandando se creare una postazione come quella delle foto in un posto in bella vista (però visibile anche ad estranei che vengono a conoscere i nostri affari) oppure in un luogo meno evidente (col rischio di non ricordarsi di consultare i promemoria) …. forse devo solo provare…altrimenti cado nel solito perfezionismo procrastinare d non la allestiscono mai

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...