Chi procrastina… resta a piedi! Sgrunt :(

auto a seccoEccola, l’ultima performance di quella che sta imparando a non procrastinare… auto ferma nell’ora di punta, appena dopo una curva pericolosa, in una zona in cui non vorresti mai trovarti in panne. Soccorsa da un tipo che a malapena ti degnavi di salutare benchè lavori nella stessa azienda, che si rivela gentilissimo e solertissimo ma che sai, ne hai la certezza (e quel sorrisino ironico/beffardo te lo conferma) non perderà l’occasione per raccontare tutto a chiunque si trovi a bere un caffè con lui in una qualsiasi break area dello stabilimento.

Te la cavi con poco, in fondo: una mezz’ora di ritardo, una figura del piffero e l’opportunità di essere la barzelletta del giorno in una fabbrica di duemila persone sempre affamata di pettegolezzi.

Ma come è potuto succedere? E’ noto che non amo andare per negozi (a meno che non debba comprarmi scarpe 😀 ) e che detesto far la spesa, ma non ho mai detto che la mia principale avversione è fermarmi al distributore di benzina. Mi riprometto sempre di fare il pieno non appena entro in riserva, e poi sistematicamente ogni giorno rinvio all’indomani, la mattina no perchè sono di corsa, la sera nemmeno perchè ho fretta di tornare a casa. Ogni volta -quando mi rimangono 2 o 3 km di autonomia- giuro e spergiuro che mai più mai più mai più.

Spero di aver imparato la lezione… e di non trovare più scuse, la prossima volta che si accende la spia della benzina. Almeno quel che è successo stamane sarà servito a qualcosa!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in riflessioni, sfida alla procrastinazione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Chi procrastina… resta a piedi! Sgrunt :(

  1. Laura A. ha detto:

    Non mi è mai successo semplicemente perché, quando si accende la spia della riserva, vado in agitazione prima io… :D. Ma… nonostante non ce ne fosse questo gran bisogno (anche perchè prendo poco la macchina) una volta mi è successo di fare il pieno anche se non prevedevo di usarlo a breve. Beh… Non ci crederai, ma sono stata tantissimo tempo tranquilla senza dover pensare, ogni volta che la riprendevo, “ma come sto a benzina?”. Una sensazione di leggerezza che non ho mai provato e a cui ora non rinuncerei mai. Ogni volta rifaccio il pieno, anche senza aspettare l’accensione della spia. E finalmente ho capito fino in fondo cosa intendeva Flylady… Ormai è una routine radicata ed è bastata una sola volta per acquisirla. Provaci… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...