Adattarsi ai cambiamenti… dopo tanta teoria, la pratica!

stato di crisi…e quando pensi che stia andando tutto bene (salute, figli, lavoro, coppia, routine quotidiana, ecc) ti cade una tegola in testa. Da un giorno all’altro l’azienda in cui è impiegato mio marito ha dichiarato lo stato di crisi, nell’incredulità generale. Avete presente quelli che vivono alla stragrande ma poi si scopre che sono indebitati fino al collo: ecco, stessa cosa. Noi che la crisi ce l’eravamo scampata per la fortuna di lavorare in aziende solide e vincenti, quelle che approfittano dei problemi degli altri per crescere e rafforzarsi, ci siamo ritrovati invece a capire che a volte gli squali fanno pasti troppo abbondanti e poi collassano. Per fortuna, e incrocio le dita mentre lo scrivo, pare che siamo riusciti a trovare un’alternativa a quel posto così pericolosamente vacillante, e in casa si respira finalmente un’aria più serena, dopo alcune settimane paurosamente nere… il cambiamento sarà comunque evidente, e per lui non sarà facile passare da una posizione all’altra, ma quel che è importante è aver trovato una soluzione.

Le ultime settimane dell’anno sono state necessariamente diverse dal solito, e più che mai mi è servito avere le mie routines che mi permettevano di gestire la casa ‘in automatico’, senza troppo pensare, utilizzando il timer quasi come valvola di sfogo. L’organizzazione mentale e l’attitudine al problem solving sviluppate in questi anni, per lavoro e per interesse personale, mi hanno consentito di affrontare la situazione con spirito positivo e razionale, trasformando lo stress in motivazione, la crisi in opportunità.

Sono bruscamente finiti i tempi della beata serenità, ma non voglio pensarci con troppo rimpianto: poteva andarci peggio, decisamente, ed avere un atteggiamento negativo non è di nessun aiuto. Dico sempre che sono ottimista… in questo caso è davvero necessario dimostrarlo: le cose andate sono andate, l’importante ora è avere una prospettiva davanti a noi!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in riflessioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Adattarsi ai cambiamenti… dopo tanta teoria, la pratica!

  1. Denise De Lima ha detto:

    Forza! La vita cambia, pero tante volte sono solo nuove opportunita. Auguri di un Buon Natal!

  2. benedettazallocco ha detto:

    Non è detto che la vita non sarà più serena. Il lavoro è fondamentale e anche i soldi lo sono. Inutile nasconderselo. Però ci sono tanti modi diversi di vedere la medesima situazione e so che tu col tuo pragmatismo saprai trovare il più giusto. Prendilo come uno stimolo…te lo dice una che spesso si è trovata a fare davvero i conti coi fichi secchi, anzi secchissimi. Un abbraccio =*

    • sì, in famiglia serve qualcuno che prenda in mano la situazione… lui sarebbe ancora lì a chiedersi ‘ma com’è possibile?’ e invece bisogna reagire subito. Il cambiamento spesso arriva indipendentemente dalla nostra volontà, ma siamo noi a decidere come affrontarlo. Grazie e buone feste… 🙂

  3. Mousymouse ha detto:

    In bocca al lupo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...