Archivi categoria: quello che non capisco

La terza grande lezione: butta tutto quello che ti opprime, e poi starai meglio

Dopo aver raccontato qui e qui alcune cose imparate sistemando finalmente la mia soffitta, arrivo a quello che secondo me è stato il momento più importante: l’aver capito che certi ricordi non solo non servivano più a niente, ma mi … Continua a leggere

Pubblicato in decluttering, fatto!, manuali utili, quello che non capisco, riflessioni | Contrassegnato , , , , , , | 13 commenti

Ricomincio dal cibo

Durante il periodo di sovraffollamento emotivo dei mesi scorsi ho trascurato alcune buone abitudini, non fino  al punto da rinnegarle, ma quanto bastava per sentirmi a disagio. Ho scoperto  di aver bisogno di ripristinare le routines faticosamente conquistate, e di … Continua a leggere

Pubblicato in in forma (o no), manuali utili, pessima cuoca, quello che non capisco | Contrassegnato , , , , , | 9 commenti

Ripresa a passi lenti, alla ricerca di un equilibrio

Dall’ultimo post della settimana scorsa, quello che segnava il risveglio, io ho avuto l’influenza e il coniuge la laringite (o era tracheite? non ricordo, ma ovviamente ha rischiato la morte anche in quest’occasione… 😀 ). Per alcuni giorni ho messo … Continua a leggere

Pubblicato in organizzazione domestica, quello che non capisco, riflessioni | Contrassegnato , | 4 commenti

Giorno 18 di 21: no, l’armadio non è (ancora) minimalista

Ormai ogni 3 mesi svuoto l’armadio, e lo faccio volentieri. Mi piace entrarci, pulirlo minuziosamente, rinnovare i gessetti e i sacchettini profumati (come la mia nonnina, uso solo i fiori di lavanda) e poi selezionare uno per i uno i … Continua a leggere

Pubblicato in decluttering, fatto!, organizzazione domestica, pulizie di casa, quello che non capisco, riflessioni | Contrassegnato , , | 8 commenti

Il vuoto e il (troppo) pieno

Il mio collega e amico morto all’inizio dell’estate mi manca proprio tanto. Sono andata in crisi quando sugli scaffali dei negozi sono ricomparsi i Ferrero Rocher & c. Mi accorgevo che era passato a salutarmi perchè lasciava sempre uno di … Continua a leggere

Pubblicato in decluttering, fatto!, organizzazione domestica, quello che non capisco, riflessioni | Contrassegnato , , , | 5 commenti

La solitudine della guerriera

Avevo detto che mi sarei staccata dal web, e l’ho fatto. La pausa è durata molto più a lungo del previsto, perchè nel frattempo -come spesso succede, nella vita di chiunque- qualcosa e qualcuno ha invaso i miei pensieri sino … Continua a leggere

Pubblicato in altri blog (interessanti!), quello che non capisco, riflessioni | Contrassegnato | 14 commenti

Chiedi la pace, rispondono con le bombe

Avevo preparato un post in stile ’52 settimane’ da pubblicare ieri, ma non ho potuto ignorare il tumulto emotivo provocato dall’attentato (vile, bastardo, inaccettabile) in Turchia. L’immagine dei ragazzi che manifestavano felici e consapevoli dell’evento (e del rischio: manifestare a … Continua a leggere

Pubblicato in quello che non capisco, riflessioni | Contrassegnato | 6 commenti