Giorno 18 di 21: no, l’armadio non è (ancora) minimalista

sacchetti lavandaOrmai ogni 3 mesi svuoto l’armadio, e lo faccio volentieri. Mi piace entrarci, pulirlo minuziosamente, rinnovare i gessetti e i sacchettini profumati (come la mia nonnina, uso solo i fiori di lavanda) e poi selezionare uno per i uno i miei abiti, e ogni volta so già cosa eliminerò. Nel corso degli anni ho drasticamente ridotto il numero di camicie, giacche e pantaloni, e, di conseguenza, anche gli spazi per contenerli. Quando iniziai il blog, la camera era una stanza con armadi su 3 lati, e il letto nel quarto. Perchè ero davvero un’accumulatrice compulsiva, oltre che disordinata.

Quei tempi sono lontani, la camera per fortuna è tornata ad essere uno spazio libero, con il letto (e vi confesso che vorrei passare alla piazza e mezza, e probabilmente l’estate prossima ci riuscirò 😀 ), una piccola cassettiera e l’armadio-guardaroba a tutta parete, che però è chiaro e discreto. Tutto il resto è aria, luce, benessere.

Non faccio più il drastico cambio di stagione, tolgo (o aggiungo) solo i capi assolutamente estivi o invernali, che però, devo dire, non sono molti. Ma su una cosa sono decisa: se un capo non mi piace, non mi sta bene, non mi ci ritrovo più lo elimino senza ripensamenti, anche se lo adoro. L’avere un fisico minuto consente di indossare praticamente di tutto, ma l’età fa la differenza, ne ho preso atto e, devo dire, non mi dispiace. Ho il mio stile, mi sento a mio agio e vado sicura.

Però, però, però… Qualcosa mi è sfuggito di mano, forse? Alla fine della cernita lo spazio ‘abiti’ mi sembrava un po’ troppo pieno. Non avevo eliminato nulla, in effetti… ma solo perchè non avevo nulla da togliere. Tutto quello che c’è lì dentro è mio, lo indosso volentieri, l’ho scelto con cura. Ho fatto un rapido conto… possibile che da settembre ad oggi abbia comprato ben 8 vestiti?! Possibile, sì. Ogni volta che li trovo, scelgo vestitini con le maniche corte, o a 3/4, a cui aggiungo un cardigan o una giacchina o quel che voglio… mi piacciono così, e poi questo mi consente di sfruttarli per svariati mesi l’anno. Ma sono 28. Non sono per niente pochi. Per ora li lascio lì, ma ci rifletterò su (e sì, continuo sistematicamente ad ordinarli per colore, e se non si è capito, i vestiti sono proprio la mia debolezza 😀 ). abiti 7 gennaio

(non so perchè le foto che pubblico non possano essere ingrandite, chissà dove sbaglio?!)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in decluttering, fatto!, organizzazione domestica, pulizie di casa, quello che non capisco, riflessioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Giorno 18 di 21: no, l’armadio non è (ancora) minimalista

  1. ideepensharing ha detto:

    Però sono belli in ordine cromatico! Io dopo la pulizia in stile Marie Kondo sono davvero ai minimi storici e ogni tanto cerco di integrare, ma con molta molta oculatezza…continuo ad invidiare gli armadi pieni, ma so che non ce la farei a gestirli!

  2. ELENA ha detto:

    Ciao ! Qualche giorno fa ho digitato “come diventare più organizzati” sul motore di ricerca e sono arrivata al programma delle 52 settimane. Sono madre di due figli lavoro a turni in un bar e mio marito è pressoché assente per lavoro
    Sono arrivata alCaos quasi totale, i soldi non bastano mai e io sono lenta e disorganizzata perché il tempo per fare tutto ce l’ho
    Hai unconsiglio ,un libro da leggere per cominciare a migliorare, ah! Per ultimo ti dico che sono diventata sciatta come la mia casa 😨😨

    • ciao Elena… come ti capisco, io ero in una situazione molto simile alla tua (e mio marito minacciava di andarsene!) Io ho iniziato (ad agosto del 2012) affidandomi ad un sito americano, appunto basato su un programma di 52 settimane. I due libri che posso consigliarti sono l’ormai famosissimo ‘il magico potere del riordino’ di Marie Kondo e Spaceclearing, di Lucia Larese. E poi, naturalmente, il metodo FlyLady: se hai costanza, risolvi i tuoi problemi una volta per tutte. Ma ti prometto che nei prossimi giorni dedicherò un post proprio alla tua domanda, così ne parlerò in modo più dettagliato. Per ora, come primissima cosa, pensa che ce la puoi fare!!!! 🙂

  3. claudia ha detto:

    beh, se ti piacciono, se ti rappresentano, se li senti tuoi, non è che ci sia un numero minimo o massimo! l’importante è che non vengano abbandonati a se stessi! io per esempio mi sono accorta di avere troppi maglioni, alla fine un po’ per comodità e un po’ per abbinamento porto sempre quei 5 o 6….ne ho alcuni che sono ancora nel cellophane del lavasecco….se a fine stagione saranno ancora lì, vorrà dire che sono già impacchettati x viaggiare verso qualche altra destinazione, non ha senso tenerli

    • …condivido! io ho un cappotto desigual comprato qualche anno fa, dopo averlo lungamente corteggiato. Mi ci sentivo benissimo dentro, e ne ero felice (a parte che non è adatto agli inverni dolomitici, e quindi è destinato alle ‘mezze stagioni’). Ma poi, l’anno scorso, mi è improvvisamente venuto a noia: troppo colore, troppo pacchiano, trovvo visto in giro. E’ ancora lì, a ricordo, forse, del sogno… ma al prossimo giro se ne andrà, e troverà di sicuro qualcuna felice di indossarlo 🙂

  4. Eleonora Legittimo ha detto:

    Anch’io l’anno scorso mi sono dedicata a un drastico decluttering degli oggetti di casa, però ci sono zone ancora troppo piene (sopratutto l’armadio -scarpe/ borse/ sciarpe/ abiti ecc.- e la cucina -strumenti vari per cucinare/ contenitori ecc); mi sono resa conto di aver assimilato bene l’idea del decluttering, dell’ordine e del tenere solo cose che si usano e danno gioia, però aimé non ho assimilato per niente bene l’idea del minimalismo (e quindi comprare meno, anche se piace/ si usa ecc. ), quest’anno cercherò di concentrarmi su quest’aspetto!

    • io l’ho fatto senza sforzo in tutta la casa, armadi compresi. Ma mi sono resa conto di avere un debole incondizionato per i vestiti, per i quali mi riesce difficile sia rinunciare agli acquisti che toglierli dall’armadio (o meglio, avevo fatto una cernita impressionante… ma poi mi sono sentita ‘in dovere’ di rimpinguare l’armadio… ;P

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...